A.S. 2023/2024

“UN BARATTOLO DI STELLE. NOI: COLLEZIONISTI DI ESPERIENZE STRAORDINARIE”

«Luis e Iris raccolgono tesori speciali dentro ai barattoli…una vera magia! Un giorno arriva una brutta notizia, Iris deve trasferirsi in una città lontana. Riusciranno a salvare la loro amicizia?» »…Luis era un collezionista. Conservava quello che raccoglieva dentro ai barattoli…

…Poi, quando guardava quei barattoli, ripensava a tutte le meraviglie che aveva visto e vissuto…»

(dall’albo “Un barattolo di stelle”)

Lo sfondo integratore o tema conduttore scelto per la programmazione annuale è volutamente di ampio respiro per consentire alle insegnanti di spaziare, scegliere, e di arricchire con le proprie idee e proposte. La scelta è quella di partire dalle esperienze e dalle attività concrete e non dalle competenze; è nel vivere esperienze e attraverso le attività che si sviluppano le competenze. Primo passo nel progettare quindi è individuare una tematica che abbia senso in rapporto all’età dei bambini e alla vita della sezione; quelle esperienze divengono di apprendimento in cui si promuovono conoscenze, abilità, e competenze. Il titolo della programmazione indica una direzione precisa, le insegnanti scelgono per i bambini un albo illustrato che faccia da sfondo all’intero periodo di scuola, che li accompagni alla scoperta, all’ascolto, all’esplorazione, e alla condivisione. L’albo illustrato in questione è “UN BARATTOLO DI STELLE”. Luis, il protagonista, sarà il personaggio guida di tutto il percorso, il quale accompagnerà i bambini nelle diverse avventure. Il coniglietto Luis porterà diversi barattoli speciali che condurranno i bambini alle diverse tematiche. Un barattolo di stelle ci racconta di come le cose più belle siano tali solo se condivise: è solo con l’arrivo di un’amica speciale che Luis inizia a conservare nei vasetti le cose più inafferrabili. Soprattutto, il barattolo di stelle celebra la forza dei ricordi, della costruzione di momenti speciali e della cura con cui conservarli. Il mese di settembre sarà dedicato all’accoglienza, momento importante e delicato per l’inserimento dei bambini nuovi arrivati. Il personaggio guida permetterà a tutti i bambini, con le sue storie e le sue canzoni, di avvicinarsi con tranquillità e serenità al nuovo ambiente e ai grandi e ai mezzani di ricominciare gradualmente le attività scolastiche. Nei mesi successivi di ottobre/novembre verranno proposte delle attività ludico-creative legate ai colori delle stagioni. Una serie di attività esperienziali importanti perché possano alimentare la loro sensibilità e sviluppare il senso del bello.

Il mese di dicembre sarà dedicato alla preparazione del S. Natale, attraverso un percorso didattico finalizzato a far vivere con maggior consapevolezza le tradizioni natalizie, dando un significato appropriato ai simboli del Natale e svolgendo ogni attività con spirito di collaborazione e aiuto reciproco, in modo costruttivo e creativo. Ne deriva così, l’accrescimento morale e sociale del bambino, situandolo in un contesto e in una temporalità ricca di significati e di modalità interattive. Le attività didattiche del mese di dicembre sono inserite all’interno della programmazione IRC, in quanto le attività proposte riguardano prevalentemente la dimensione religiosa della festa.

Nei mesi di marzo, aprile, maggio verranno proposte delle attività inerenti al ciclo naturale della fioritura, della rinascita della primavera. Verranno presentate attività esperienziali, legate ai colori e alla terra.

Sul piano metodologico le strategie che adotteremo concernono la mediazione didattica, l’osservazione, la progettazione, la documentazione e la verifica; le insegnanti privilegeranno il gioco, l’esplorazione, l’inventiva, la ricerca e la vita di relazione. Saranno flessibili nell’adattare le attività didattiche ai ritmi, agli stili di apprendimento agli interessi e alle esigenze di ciascun bambino. La programmazione è organizzata per campi di esperienza: i campi non sono solo i luoghi dell’operatività, ma sono anche contesti fortemente evocativi che stimolano i bambini a dare significato, riorganizzare, rappresentare le proprie esperienze. La nostra programmazione nasce quindi dal desiderio che il bambino possa fare esperienze interessanti, diverse, belle, che lo coinvolgano e gli permettano di avvicinarsi positivamente alla realtà, partendo dalla convinzione che curiosità ed esperienza siano il campo di gioco su cui i bambini costruiscono il loro futuro.

La programmazione ha dunque le finalità di:

– scoprire e conoscere la natura,

– promuovere la capacità di scoperta, osservazione, analisi della realtà;

– sviluppare una capacità di confronto, discussione sui cambiamenti intorno a noi;

– favorire l’ascolto, la comprensione, la produzione del linguaggio;

– rappresentare e comunicare le esperienze utilizzando vari materiali e linguaggi;

– promuovere relazioni positive con l’ambiente, con i pari e gli adulti;

– sviluppare cura e rispetto per l’ambiente che ci circonda;

– raggiungere una maggiore conoscenza di se stessi sul piano emotivo-affettivo e una maggiore autostima;

– sperimentare le proprie capacità e condividerle con gli altri creando un clima cooperativo.

Per raggiungere questi obiettivi saranno utilizzati vari materiali tra cui racconti, poesie, filastrocche, canzoni, disegni, schede grafico operative, laboratori creativi, manipolazione e diverse tecniche di coloritura, materiale di recupero e materiale multimediale. Le attività proposte saranno: giochi liberi e guidati, giochi motori, giochi di cooperazione, giochi verbali, drammatizzazioni, attività di ascolto, attività creative, attività di rielaborazione personale. La verifica del progetto avverrà invece attraverso disegni liberi e guidati, formulazione di ipotesi, osservazione, capacità attentiva, partecipazione, rielaborazione, entusiasmo, iniziative, interazione con il gruppo, socializzazione.

Otre ai consueti laboratori di lingua inglese e il laboratorio motorio per tutte le fasce d’età, verranno proposti nel piano dell’offerta formativa i seguenti laboratori per fasce d’età:

– GRUPPO PICCOLI E CUCCIOLI: laboratorio delle esperienze sensoriali (“SE FACCIO IMPARO”)

– GRUPPO MEZZANI: laboratorio grafo-motorio (“A MANI LIBERE”)

– GRUPPO GRANDI: Laboratorio ludico-creativo, nel mondo dei 4 elementi. (“FACCIAMOCI IN 4”).

*PRONTI  SI PARTE: SETTEMBRE-OTTOBRE 2023

Ri- partiamo da voi. Spedire cartoline significa donare una parte del tempo del viaggio, che spesso coincide con quello della vacanza, a chi non è con noi. Per i bambini è stato uno stimolo per fare un “salto nel passato” e vivere il presente in modo diverso dal solito per ritrovarci insieme, condividendo i nostri ricordi dell’estate.

Grazie a tutte le famiglie per averci donato una parte del tempo del vostro viaggio!

*BARATTOLO DELL’ACCOGLIENZA

Momenti per ritrovarsi e viversi di nuovo tutti insieme. Il primo barattolo racchiude tutta la bellezza di stare insieme.

*BARATTOLO DELL’AUTUNNO

“La creatività è intelligenza che si diverte”

*IL BARATTOLO DELLE COSE DIFFICILI DA STRINGERE TRA LE MANI

“Collezionavano cose difficili da stringere tra le mai, come gli arcobaleni, il rumore dell’oceano e quello del vento subito prima che inizi a nevicare. Cose impossibili da infilare in un barattolo. Eppure, chissà come, Iris e Luis ci riuscivano”

* IL BARATTOLO DEL NATALE

“Non importa cosa trovi sotto l’albero, ma chi trovi intorno”

*IL BARATTOLO DELL’INVERNO

Benvenuto Inverno

 

*IL BARATTOLO FIORITO

“Fiore dopo fiore inizia la Primavera”

*I BARATTOLI SPECIALI

“Non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi”